Deliveroo si estende anche in provincia: la start-up del cibo a domicilio dopo Milano e Roma arriva a Piacenza.

Il servizio, n. 1 a Londra nel food delivery di qualità che nei mesi scorsi ha conquistato Milano e Roma, ora arriva anche a Piacenza. Grazie ad una piattaforma innovativa i piacentini potranno ordinare i piatti dai migliori ristoranti della città con consegne puntuali, programmabili e con una qualità garantita. Un’importante opportunità di business per i ristoranti ed una bella novità per chi vuole diventare un Deliveroo rider. L’arrivo a Piacenza, segna l’avvio di una nuova sfida nello sviluppo di Deliveroo, che si cimenterà anche in realtà urbane di dimensioni più ridotte e non solo nei grandi centri metropolitani.

Martedì 6 settembre 2016 — Hai voglia di mangiare il piatto del tuo ristorante preferito ma non vuoi uscire di casa? Nessun problema: ora ci pensano i canguri!

Arriva a Piacenza, Deliveroo il servizio di food delivery numero uno a Londra, pensato per tutti coloro che vogliono assaporare a casa o in ufficio il meglio della ristorazione cittadina in modo nuovo, comodo e veloce. 

Dopo il successo ottenuto a Milano e Roma, città nelle quali il servizio attivo dallo scorso novembre (Milano) e dalla metà di marzo (Roma) e dove in poco tempo si è affermato come una realtà conosciuta e consolidata con oltre 600 ristoranti affiliati e oltre 70 mila app download, Deliveroo ora apre anche a città più piccole, iniziando proprio da Piacenza, per offrire anche a chi non abita nei grandi centri metropolitani, un servizio nuovo e innovativo che consente di gustare comodamente da casa proprio il meglio della ristorazione cittadina.

Una novità quindi per i cittadini, che ora potranno ordinare i piatti dei propri ristoranti preferiti a domicilio, ma non solo: per i ristoranti che vi aderiranno un’allettante opportunità di business per poter aggiungere un tavolo direttamente nelle case dei propri clienti mentre per quanti sono alla ricerca di un impiego o vogliono incrementare le proprie finanze, un’opportunità di impiego diventando rider.

Deliveroo è attivo da qualche giorno nell’intero territorio cittadino.

Ad oggi sono già quasi 30 i ristoranti che hanno aderito al servizio. Tra i primi ristoranti che si sono affidati a Deliveroo troviamo La Dispensa Dei Balocchi, L’Undici Pizza – Bar & Fun, Sosteria, Lotus Oriental Restaurant e Signor Gelato.

Dopo aver lanciato il nostro servizio in grandi città come Milano e Roma, abbiamo deciso di intraprendere una nuova sfida, rivolgendoci e mettendoci alla prova anche con realtà più piccole, ma non per questo non meno affascinanti e stimolanti” – afferma Matteo Sarzana, General Manager per l’Italia che vanta una profonda esperienza nel mondo dell’innovazione digitale – “Siamo partiti da Piacenza, perché parte del nostro team è piacentino ma soprattutto perché siamo sicuri che una città con una tradizione eno-gastronomica così importante come quella di Piacenza, saprà apprezzare la qualità e la comodità del nostro servizio. Confidiamo che i piacentini apprezzino Deliveroo e che diventerà per loro un’utile soluzione per pranzi e cene, per incontri romantici, con amici e anche in solitudine durante una giornata uggiosa”.

 

Innovazione tecnologica ed esperienza internazionale al servizio del consumatore

Deliveroo unisce innovazione tecnologica, affidabilità, qualità ed efficienza sia nell’interesse dei clienti che possono scegliere nella propria zona con un’offerta sempre di qualità e molto variegata (sono presenti ristoranti tradizionali, etnici, specializzati) sia dei ristoratori che possono aggiungere un tavolo direttamente nelle case dei piacentini e gestirlo con la stessa attenzione e professionalità di quello della sala del ristorante.

Deliveroo non è un semplice marketplace che mette in contatto ristorante e utente, ma una vera piattaforma logistica pensata per fornire la migliore esperienza possibile di consumo a domicilio.

Con un’esperienza consolidata a Londra, dove è nata nel 2013 affermandosi da subito come servizio di food delivery premium n.1, Deliveroo è ora una realtà presente in 12 Paesi (Italia, Inghilterra, Francia, Germania, Olanda, Spagna, Belgio, Irlanda, Australia, Dubai, China, Singapore) e in oltre 60 città .

 

Come funziona

Il servizio di Deliveroo è facile e veloce: basta accedere alla piattaforma integrata on-demand, via web (https://deliveroo.it/) o tramite app (disponibile per iOS e Android), selezionare il ristorante preferito nella zona dove si desidera ricevere la delivery, grazie ad un servizio di geo localizzazione, consultare il menu, verificare con precisione i tempi di consegna procedere con l’ordine, pagare con carta di credito e monitorare lo stato della consegna seguendo Il tragitto del driver da pc, tablet o smartphone. Il costo del servizio è di 2.50 euro a consegna, indipendentemente dal valore dell’acquisto effettuato.

In un tempo medio di 32 minuti - da quando si è finalizzato l’ordine online ed entro il tempo che viene promesso al momento del suo inserimento - il team di rider Deliveroo consegna a casa o in ufficio il piatto scelto come appena fatto dalle mani dello chef. Ogni rider opera all’interno della propria “zona” ed è proprio il concetto di zona che assicura la qualità per vicinanza fisica, per disponibilità di driver e per interesse dei ristoranti che possono coccolare ulteriormente la propria clientela di zona. 

 

Deliveroo: una start-up da 475 milioni di dollari

A testimonianza della bontà del progetto e delle promettenti prospettive di crescita Deliveroo ha recentemente ricevuto un importante finanziamento di 275  milioni di dollari per il proprio percorso di sviluppo, investimento, quest’ultimo, che segue i precedenti round di 200 milioni di dollari.

Per ulteriori informazioni su Deliveroo visitate il sito https://deliveroo.it/ .

Deliveroo Logo
Arrivo a Piacenza - FB
Rdier5
Rider4
Rider3
Rider1
Martino Madelli - Matteo Sarzana - Francesco De Vita - Giovanni Zezza
Matteo Sarzana - GM Deliveroo Italy
Team Deliveroo Italy - 2
Team Deliveroo Italy
Matteo Sarzana - GM Deliveroo Italy - 2

Published with Prezly